L’aborto chimico rappresenta un salto di qualità enorme nella diffusione dell’ideologia di morte dei radicali, oltre ad accrescere il numero delle vittime della criminale legalizzazione dell’aborto; ne parlano per il Centro Studi Riconquista la Dottoressa Virginia Coda Nunziante, Presidente della Marcia per la Vita, e il Consigliere del Comune di Firenze Andrea Asciuti

 

 

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su