Il 2021 alla luce del messaggio di Fatima e della retta ragione

Roberto de Mattei

Che cosa è accaduto veramente nel 2020, l’anno drammatico che si è chiuso? E cosa ci aspetta nel 2021? Quali sono gli orizzonti del nostro tempo?

Il panorama che abbiamo di fronte è nebbioso, difficile da scrutare, ma cercherò di farlo dall’alto dei grandi princìpi, delle grandi certezze alla cui luce va giudicata la storia del mondo.

Tra queste grandi certezze ce n’è una che più delle altre ci aiuta a orientarci nel presente e nel futuro: è il messaggio della Madonna a Fatima nel 1917.  Continua a leggere

————————————————————————-

Pakistan, ancora violenze contro i cristiani

PAKISTAN Pakistan, i cristiani pregano per Asia Bibi: nuove minacce alla sua vita

Federico Giuliani

L’hanno rapita mentre era in viaggio con i suoi genitori, dopo aver legato il padre e la madre. Gli assalitori, tre uomini, intorno alle 19:00, hanno minacciato la famiglia con una pistola e si sono presi la piccola Komal Gulzar, una bambina cristiana di appena 12 anni. A quel punto gli aggressori, insieme alla piccola, si sono spostati nei campi che si estendevano a bordo strada. Qui hanno più volte abusato di lei. Komal gridava e cercava in tutti i modi di fuggire. Ma la resistenza dei tre energumeni era un ostacolo insormontabile. Continua a leggere

————————————————————————

Liceità dei vaccini: approfondimenti morali

Tommaso Scandroglio

Uno dei molti dubbi sorti intorno alla liceità morale dell’uso dei vaccini ricavati da feti abortiti, tema che abbiamo affrontato qualche settimana or sono da queste stesse colonne, riguarda la relazione tra sperimentazione su embrioni (vivi), ritenuta eticamente non accettabile, ed uso di materiale biologico per fini terapeutici (come nel caso dei vaccini), uso considerato moralmente lecito. In breve: perché sarebbe da condannare la sperimentazione sugli embrioni ed invece da accettare la produzione ed uso di vaccini ricavati da quegli stessi embrioni? Continua a leggere

———————————————————————-

A Bergamo ordini del giorno pro-life “congelati” da un anno

Mauro Faverzani

Della Chiesa cattolica si è ricordato nel proprio programma elettorale, tanto nel primo quanto nel secondo mandato come Sindaco di Bergamo: Giorgio Gori, in particolare, del mondo ecclesiale ha dichiarato di apprezzare il «volontariato», la «cura delle fragilità», le «forme di accoglienza e di integrazione dei nuovi cittadini stranieri», in una parola l’aspetto della «solidarietà» ovvero tutto e solo quanto fosse funzionale all’idea propria e delle Sinistre al governo locale. Tralasciando tuttavia come per chi davvero creda vi siano precisi principi non negoziabili cui far riferimento, imprescindibili, quali la vita, la tutela della famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna e la libertà educativa. Continua a leggere

————————————————————————–

Conoscenza e ignoranza nell’era del Covid

Leonardo Rizzo

La nostra società e la nostra epoca sono segnate da un’evoluzione dei mezzi di comunicazione (i “new media”) ancora relativamente recente ma che viene considerata epocale. Del resto anche l’intervallo plurisecolare che intercorre tra l’invenzione della stampa a caratteri mobili e l’alfabetizzazione di massa dei paesi avanzati, quello che Marshall McLuhan ha definito come “galassia Gutenbergh”, ha provocato uno sconvolgimento tecnologico e culturale certo non minore di quello del quale oggi siamo spettatori e protagonisti. Continua a leggere

——————————————————————————-

Open Arms, il processo a Salvini e quel mistero sul comandante

Luca Sablone

L’ex ministro dell’Interno accusato di sequestro di persona. Ma spunta un sospetto sui comportamenti del comandante dell’Ong spagnola.

Salvini ha causato dolore e sofferenza a 151 persone solo ed esclusivamente per portare avanti la propria campagna elettorale. Tutto questo ha un prezzo ed è giusto che venga fatta giustizia. Siamo a Palermo a nome di tutte le persone che vedono la loro vita e i loro diritti violati mentre cercano di attraversare il mare”. Così Oscar Camps, fondatore di Open Arms, auspica che il leader della Lega venga condannato per aver adottato il pugno duro contro l’immigrazione clandestina nel corso del governo gialloverde. Oggi il segretario del Carroccio è presente all’aula bunker di Palermo, accusato di sequestro di persona aggravato e abuso d’ufficio per i fatti risalenti all’agosto 2019, quando l’allora ministro dell’Interno aveva vietato lo sbarco dei migranti a bordo della Organizzazione non governativa. Continua a leggere

————————————————————————

Usa: conitnua il mistero dello strano sciamano

lo sciamano con il genero della Pelosi

Piccole note

l’assalto al Campidoglio Usa con il genero della speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi, ne sta alimentando a iosa nel web.

Per i sostenitori di Trump sarebbe la pistola fumante di un’operazione sporca allestita per distruggere Trump. Ci limitiamo a registrare la bizzarria, dedicando allo scatto un articolo di colore, che certo lo merita.

L’uomo immortalato con il cornuto è Michiel Vos, giornalista olandese che ha sposato la figlia della Pelosi, strenua nemica di Trump. Abbiamo cercato qualcosa su di lui su Google senza trovare molto. Continua a leggere

 

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su