Chatedra Petri sormontata dalla Gloria, Basilica di San Pietro, Città del Vaticano

 

La Cathedra Petri è un trono ligneo, che una tradizione medioevale identifica con la cattedra vescovile appartenuta a san Pietro apostolo, primo Vescovo di Roma e Sommo Pontefice. In realtà quello presente nella basilica di San Pietro è un manufatto del IX secolo, donato nell’875 dal re dei Franchi Carlo il Calvo a papa Giovanni VIII in occasione della sua discesa a Roma per la propria incoronazione a imperatore. Il trono di Carlo il Calvo poi identificato con la cattedra di San Pietro viene conservato come reliquia nella basilica di San Pietro in Vaticano, all’interno di una grandiosa composizione-macchina barocca progettata da Gian Lorenzo Bernini e realizzata fra il 1656 e il 1665.

Una copia della cattedra di legno si trova inoltre esposta nel Museo storico artistico – Tesoro di San Pietro, con ingresso dall’interno della basilica.

Il nome cattedra deriva dal termine latino cathedra, ovvero cattedra vescovile, il seggio sul quale siede il Vescovo.

 

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su