Papa Francesco, il video e le accuse di monsignor Viganò: “Questa non è la Chiesa di Cristo, ma un’antichiesa massonica”

 

di Andrea Cionci

In un video sconvolgente (per ora non ripreso da alcuno dei media italiani e che potete vedere qui sotto), Mons. Viganò denuncia l’usurpazione del trono di Pietro da parte del cardinale Bergoglio e della massoneria che lo ha prodotto. Una “Deep Church”, una “Antichiesa” come la definisce, composta da pochi ecclesiastici, si è impadronita della Sposa di Cristo grazie a un processo non improvvisato, ma costruito nell’arco di 60 anni a partire dal Concilio Vaticano II. Una specie di cancro – di cui oggi si assiste semplicemente alla metastasi finale – il cui fine è quello di realizzare il Nuovo Ordine Mondiale alla cui tabella di marcia deve rigorosamente sottomettersi. Continua a leggere

———————————————————————–

Appello alle vere élites contro la mediocrità 

di Roberto de Mattei

C’è una relazione tra il virus che ha aggredito due miliardi di uomini negli ultimi dieci mesi e la pandemia di errori che da molti decenni infettano il mondo? In entrambi i casi ci troviamo di fronte ad agenti patogeni che aggrediscono l’organismo sociale. Nel primo caso l’aggressore è un virus che attacca i corpi e che solo il microscopio può individuare; nel secondo caso è un germe che infetta e corrompe le anime, ma di cui il Cielo ci ha rivelato l’identità, quando, nel 1917, la Madonna a Fatima ha annunziato che se l’umanità non si fosse emendata, la Russia avrebbe diffuso i suoi errori e ne sarebbero seguite guerre, rivoluzioni e l’annientamento di intere nazioni. Continua a leggere

—————————————————————-

Svolta nella Corte Suprema americana dopo l’elezione di Amy Barret

di Maurizio Ragazzi

La sera del 26 ottobre, il Senato americano ha confermato la nomina di Amy Coney Barrett alla Corte Suprema[1], che quindi ora ha in organico tutti e nove i suoi componenti a vita. Al termine di una maratona conclusiva di trenta ore, la maggioranza a favore della nomina, con 52 voti a 48, si è formata secondo strette linee di partito, essendo stata la senatrice Collins del Maine l’unica esponente della maggioranza Repubblicana di 53 senatori a votare contro (per ragioni procedurali, non di sostanza). Nomina e conferma sono significative in quanto la Barrett dovrebbe essere il quinto voto di una solida maggioranza conservatrice alla Corte, che potrebbe quindi fare a meno dell’appoggio del Presidente Roberts, il quale, pur nominato da G. W. Bush, si è poi rivelato quale voto ondivago su temi caldi portati di fronte al massimo organo giudiziario federale. Continua a leggere

—————————————————————————

L’ignavia dell’Occidente e la violenza dell’Islam

di Mauro Faverzani

Da una parte, la colpevole e cieca ignavia dell’Occidente; dall’altra, l’aggressiva intraprendenza del mondo islamico: potrebbe essere questa una fotografia realistica della situazione geopolitica e religiosa contemporanea. Sull’Occidente molto si è già detto, senza tuttavia che, per questo, la situazione sia mutata, come provano le cronache. Vediamo gli ultimi fatti. Secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal ministro dell’Interno francese Gérald Darmanin, Oltralpe ben 851 immigrati clandestini sono accusati di «radicalizzazione di natura terroristica». Ma, di questi, solo per 231 è prevista l’espulsione e solo 180 si trovano attualmente in carcere. Ciò significa che gli altri 620 possono per ora andarsene più o meno indisturbati a zonzo per le strade francesi e non solo. Continua a leggere

——————————————————————–

Polonia, Chiesa sotto assedio dopo il divieto all’aborto della Corte Costituzionale, ma il Vaticano tace

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – Se il Vaticano tace su quanto sta accadendo in Polonia dopo la decisione della Corte Costituzionale di vietare totalmente l’aborto, i vescovi polacchi in una nota rispondono alle migliaia di manifestanti che in tutto il paese ieri hanno impedito lo svolgimento di tante messe a causa di violenti proteste a sostegno del diritto di abortire. Tutto è iniziato il 22 ottobre, quando la Corte costituzionale polacca ha dichiarato che l’aborto eugenetico non è compatibile con la Costituzione. Continua a leggere

——————————————————————

Governo pronto a scarcerare 15mila detenuti

Imola Oggi

l Governo si appresta a scarcerare altri detenuti. Si parla di 15-16000 carcerati che torneranno subito a casa. Stefano Paoloni: “Provvedimenti inspiegabili. Ancora una volta tanta fatica per nulla”. Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, commenta l’articolo apparso sul sito istituzionale del Ministero di Giustizia, “gnewsonline.it”, articolo dal titolo “Covid-19, le misure per prevenire il contagio all’interno delle carceri”: “Una notizia che non avremmo mai voluto apprendere – spiega Paoloni – Si parla di altri detenuti che questo Esecutivo, tramite il suo rappresentante al Ministero di Giustizia, si appresta a liberare. Fonti ufficiose parlano di altre 15-16mila carcerati che torneranno presto a casa. È inaccettabile che ogni sei mesi si debba assistere ad uno svuota carceri a cui viene data sempre una giustificazione che nulla ha a che vedere con la sicurezza del paese. Ancora una volta, tanta fatica per nulla. L’incertezza della pena non farà altro che dare un ulteriore vantaggio a chi delinque”. Continua a leggere

————————————————————————–

Mes, governo e pandemia: parla Tremonti

di Federico Giuliani

Il professor Giulio Tremonti ha analizzato gli errori commessi dal governo nella gestione dell’emergenza sanitaria. E sul Mes non ha dubbi: “Fa rima con Troika”. Dagli errori commessi dal governo nella gestione dell’emergenza sanitaria agli effetti negativi derivanti dalla possibile accettazione del Mes, uno degli strumenti economici di sostegno messi sul tavolo dall’Unione europea. Il professor Giulio Tremonti, già ex ministro dell’Economia, ha fatto il punto della situazione analizzando i temi più rilevanti che toccano da vicino l’Italia, vessata dalla seconda ondata di Covid e minacciata da una crisi economica senza precedenti. Continua a leggere

 

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

1 commento su “Il giro della settimana (1 novembre 2020)”

  1. Elettra BIANCHI

    dare forza e vigore spirituale all’Europa, abbandonata e scristianizzata dalle potenze del male, è un’operazione dura, difficile e perfino pericolosa per la vita delle Persone, ma senz’altro ha il consenso trinitario e la protezione mariana.
    Perciò vi sono grata di quello che fate e ringrazio il Signore che vi ha ispirato a difendere il nostro immenso patrimonio religioso e culturale. Bravi, grazie, che abbiate vittoria sul male che ci aggredisce da ogni parte. Buone giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su