La Fraternità Sacerdotale San Pio X è riuscita ad acquisire, nel pieno centro storico di Vienna, la Minoritenkirche (chiesa dei Minoriti), il cui nome ufficiale è Italienische Nationalkirche Maria Schnee (Chiesa Nazionale Italiana Madonna della Neve).

Riprendiamo la lettera di Padre Stefan Frey, Superiore del Distretto d’Austria, dal sito FSSPX

La traduzione è della nostra Redazione:

 

 

Cari amici e benefattori!

Il Paradiso ci ha fatto un regalo a Vienna che ha superato le nostre più rosee aspettative. Da anni siamo alla ricerca di una chiesa idonea, perché la sistemazione temporanea – che alla fine è durata per lungo tempo – della nostra ex Cappella di San Giuseppe in Bernardgasse, con il suo affitto molto costoso, non avrebbe mai potuto essere una soluzione definitiva. Dal 2008 i nostri fedeli viennesi pregano intensamente per questa intenzione. San Giuseppe ci ha fatto attendere e ha messo alla prova la nostra pazienza e perseveranza fino all’anno a lui dedicato. Ma oggi ha risposto in modo sovrabbondante alle nostre molte preghiere e ci ha donato non una chiesa qualunque, ma la Chiesa dei Minimi di Maria Schnee – Maria delle Nevi – consacrata alla sua Santissima Sposa.

È una delle chiese più celebri, belle e antiche della città di Vienna, in una posizione privilegiata, e il cui significato storico e culturale non può essere apprezzato abbastanza! La nostra gratitudine al buon San Giuseppe non ha limiti! Quanto ascolta meravigliosamente coloro che lo pregano con fiducia e perseveranza.

Ma siamo anche consapevoli che questo dono sublime è legato ad una grande missione ed a una pesante responsabilità. La Chiesa dei Minimi offre ora vaste possibilità di apostolato e quindi opportunità uniche per rafforzare la tradizione cattolica a Vienna.

La Santissima Vergine Maria delle Nevi e il suo Santo Sposo ci aiutino con la loro potente assistenza ad adempiere a questa responsabilità, per la maggior gloria di Dio e la salvezza di quante più anime possibile!

I miracoli della divina Provvidenza
Come è arrivata la Fraternità San Pio X ad acquistare una chiesa così magnifica a Vienna? Con Dio nulla è impossibile, e ovviamente Dio ha voluto rendere possibile l’impossibile, umanamente parlando.

In effetti, le circostanze di questa straordinaria storia di successo possono essere considerate solo come miracolose. Ecco i capisaldi più importanti che suggeriscono che Dio è stato coinvolto fin dall’inizio:

– 18 novembre 2020: Nella festa della consacrazione delle chiese di San Pietro e San Paolo, abbiamo ricevuto la proposta abbastanza sorprendente di rilevare la chiesa dei Minimi della “Congregazione italiana Madonna della Neve”, alla quale la chiesa fu donata nel 1784 dall’imperatore Giuseppe II come Chiesa Nazionale Italiana a Vienna (il Convento dei Minimi fu poi trasferito nell’ex Monastero dei Trinitari, vicino alla Chiesa della Trinità).

– 20 maggio 2021: Festa di San Bernardino da Siena. Da giovane sacerdote, San Bernardino aveva ricevuto dalla Madonna il dono dei poteri miracolosi, e noi non gli chiedevamo altro che un miracolo. Il santo ci ha risposto, perché tutti i membri hanno deciso all’unanimità di dare alla FSSPX la più importante chiesa mariana della città di Vienna!

– 25 maggio 2021: In questo giorno di commemorazione di due Papi italiani – san Gregorio VII e sant’Urbano I -, alla vigilia della festa di san Filippo Neri, il grande apostolo di Roma, la firma notarile dei contratti di donazione sono avvenuti alle 18.30. Con questo, ci è apparso chiaro che Dio ha ovviamente affidato alla FSSPX la missione di perseguire fedelmente l’eredità secolare della comunità italiana a Vienna.

– 29 giugno 2021: I Santi Apostoli Pietro e Paolo patrocinarono l’inizio della nostra impresa: provvidenzialmente furono presenti all’incoronazione. Nel giorno della loro solennità, la nuova proprietà fu iscritta nel catasto della città di Vienna e divenne così ufficialmente definitiva. Tuttavia, alla Società non fu possibile prendere possesso di tale proprietà fino al 3 giugno 2022, data anniversario della donazione della chiesa alla Congregazione italiana da parte dell’imperatore Giuseppe II, il 3 giugno 1784.

La FSSPX è la proprietaria ufficiale della Minoritenkirche [Chiesa dei Frati Minori]. Cosa ci dice questo patrocinio? È certo che con la Chiesa dei Minimi non abbiamo ricevuto altro mandato che quello di continuare fedelmente a Vienna la tradizione apostolica che san Pietro e san Paolo stabilirono nella Chiesa di Roma, Madre e Signora di tutte le Chiese, in nome di Cristo, e difenderlo fermamente contro tutte le aberrazioni di oggi.

Non siamo un Tradi Club vecchio stile, ma semplicemente cattolici romani e abbiamo l’ardente desiderio di servire la Chiesa cattolica con tutte le nostre forze e di aiutarla a riscoprire la sua tradizione apostolica di 2000 anni, da cui solo scaturisce tutta la vitalità soprannaturale, come dalla radice all’albero ampiamente ramificato della Chiesa.

Dio Onnipotente benedica quest’opera che ha stupito tutti. Possano tutti i suoi santi ausiliari accompagnare con la loro costante intercessione la nostra nuova missione, in particolare san Clemente Marie Hofbauer, patrono del nostro priorato viennese, che ha lavorato per quattro anni come rettore della Chiesa dei Minimi e ha ravvivato l’amore eucaristico nel cuore dei viennesi con le sue grandiose celebrazioni in onore del Santissimo Sacramento.

Con la mia benedizione sacerdotale.

FR. Stefan Frey

 

 

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su